Santa Marinella – Ancora Black out sui consigli comunali, gli interventi dei consiglieri rimangono segreti e nel paese funziona solo il passaparola

Aurhelio chiede l’intervento deciso di tutti i consiglieri di opposizione, riguardo la vicenda della trasmissione in streaming e sulla fruizione delle registrazioni in differita dei consigli comunali di Santa Marinella.Lunedì sera nell’ultimo consiglio comunale dell’anno, ancora una volta si è dovuta subire la prepotenza di una amministrazione che non intende garantire la trasmissione dei lavori consiliari. Non solo, Aurhelio attraverso una mail, ha richiesto di poterli trasmettere ma la casella di posta del presidente del consiglio risulta piena, non ha ricevuto risposta e ancora una volta ci si deve affidare al “sentito dire”.
È possibile che nel 2020 una maggioranza che si propone come innovativa, progressista e super tecnologica non consente ai cittadini di poter usufruire di un servizio elementare? I temi trattati al consiglio comunale erano importantissimi, secondo il Sindaco e i suoi alleati su temi come la Quartaccia, l’associazione del servizi tecnici con altri comuni, gli adeguamenti della TARI e dell’IMU, gli interventi dei consiglieri debbono essere conosciuti tramite il passaparola, riportato tra cittadini o con i comunicati delle segreterie politiche? Si dia immediato seguito alla determina e all’impegno di spesa adottati nel maggio del 2020, per garantire il servizio. Questa censura di stampo autoritario è intollerabile e deve essere interrotta.

Il direttivo del Centro Studi Aurhelio