TERREMOTO – Ritrovamenti archeologici ad Accumoli, totale silenzio sulle scoperte | Comitato Illica Vive

WhatsApp Image 2018-01-09 at 09.49.27

WhatsApp Image 2018-01-09 at 09.49.28

“Durante la movimentazione di terra per reperire aree ove sistemare macerie di edifici di valore storico, sono stati rinvenuti numerose cripte, molti resti ossei umani, monili, tombe e cunicoli. Le operazioni di scavo sono effettuate nella zona rossa del Paese, pertanto l’accesso è inibito. Tuttavia, testimoni locali e fotografie raccontano di  ritrovamenti di una possibile importanza sui quali tuttavia nessuna delle autorità competenti dà lumi e spiegazioni. Molti cittadini, residenti e non, stanno movimentando i social con la speranza di eludere la cortina di silenzio calata sui ritrovamenti.  Ci auguriamo che nessuno osi ricoprire di terra il sito prima che ci sia stata una precisa autorizzazione da parte degli organi competenti. Se il terremoto ha fatto riaffiorare un patrimonio culturale, storico e religioso esso dovrà essere valorizzato per dare nuova linfa vitale al territorio e alla sua identità. Per questo, il comitato Illica vive interpellera’ l’associazione Italia nostra affinché si unisca in questa richiesta che sarà da parte nostra formalizzata anche  attraverso una lettera al  Comune, al ministero dei beni culturali, e ai Carabinieri, nucleo di salvaguardia artistica”.

È quanto dichiarano Sabrina Fantauzzi ed Elvira Mazzarella, fondatrice e segretario generale del Comitato.

WhatsApp Image 2018-01-09 at 09.49.28 (2)

 

WhatsApp Image 2018-01-09 at 09.49.28 (1)