Programma per l’amministrazione del Comune di Santa Marinella – Per una Terra Libera: economia e lavoro

Il lavoro come Dovere nei confronti dello Stato: ripartire da imprese socializzate per dare linfa a quello che è il mezzo attraverso il quale garantirsi l'autonomia base della Libertà e nel contempo poter contribuire alla crescita della comunità.

ECONOMIA E LAVORO

 
In questa crisi devastante, noi crediamo che il lavoro sia un Dovere nei confronti della Città e della Nazione. Pertanto il Comune deve – seppur non potendo intervenire direttamente sulle dinamiche economiche o delle imprese – promuovere il lavoro come elemento di equità sociale e libertà del cittadino. In più, dare luogo ad una società mista pubblico-privata, in qualità di incubatore di imprese socializzate. La società avrà come scopi primari quelli di consentire la progettazione e la conoscenza in maniera tangibile, della efficacia della azienda socializzata e la possibilità anche ai dipendenti lavoratori di partecipare alla gestione e agli utili dell’impresa.

L’amministrazione comunale si impegnerà a disincentivare su tutto il territorio comunale il ricorso al lavoro dipendente “a tempo determinato”, a “chiamata”, a “progetto” o qualsiasi altra forma di precariato, che rappresenti soltanto l’uso e la mercificazione dell’elemento umano contraria alla dignità del lavoratore. Allo stesso tempo verranno sollecitati tutti gli enti preposti al controllo circa le attività riguardanti i criteri attuati per perfezionare il livello di sicurezza sui luoghi di lavoro.