Marcia per la Vita | Roma, 20 Maggio 2017


Care amiche e cari amici, sette mesi ci separano dalla 7° Marcia per la Vita che si terrà a Roma il prossimo 20 maggio 2017! 

Oggi, mettere in discussione l’aborto volontario sembra un crimine di lesa maestà. Infatti, quando osiamo affrontare l’argomento il più delle volte lo facciamo a bassa voce, perché sappiamo bene che verremo subito criticati. Lo stesso vale quando “postiamo” qualcosa su Facebook: immediata è la reazione indignata dei nostri pseudo “amici”, pronti all’aggressione verbale seduti tranquillamente dietro al loro computer. “Ma come, ti permetti di voler imporre alla donna di tenere il bambino?”; “vergognati, è assurdo che tu voglia mettere in discussione una conquista di libertà!”; “una donna può avere mille motivi: l’aborto è una scelta dolorosa, ma a volte necessaria”.

Essere contro l’aborto spesso significa rimanere isolati in famiglia, tra gli amici, nell’ambiente di lavoro. “Dovete sempre essere contro qualcosa? Siate positivi! Siate a favore della vita ed aiutate le donne per quanto è possibile, ma poi l’ultima scelta spetta a loro … non potete impedirglielo”: questo è quanto ci sentiamo ripetere la maggior parte delle volte. Ma in realtà non è così, lo sappiamo bene: l’ultima scelta non spetta alle donne perché quell’esserino minuscolo dentro di loro è a tutti gli effetti un essere umano e nessuno ha il diritto di ucciderlo, anche se una legge, la famigerata 194, lo consente.

Ed è proprio tale verità che noi vogliamo continuare a ribadire nella piazza pubblica, visibilmente, perché è in tal modo che diamo fastidio a coloro che vogliono imporre la cultura della morte: essi vorrebbero che ci limitassimo a esporre le nostre tesi in privato, in qualche sala conferenza, negli articoli o al massimo nei blog. Vogliono sottrarci lo spazio pubblico, la visibilità; vogliono far credere a noi e agli altri che siamo deboli e pochi, mente siamo tanti e decisi!

“Per la vita senza compromessi” è il messaggio che vogliamo ribadire pubblicamente finché avremo fiato in gola, nelle strade e nelle piazze delle nostre città, proprio come hanno fatto i fautori della distruzione della famiglia e della vita per tanti anni: erano pochi ma determinati e tale determinazione ha cambiato in peggio il volto della nostra Italia.

Scendere in piazza è dunque fondamentale ai fini del buon esito della buona battaglia e ci rivolgiamo anche a te: organizzati, diffondi questo messaggio, non lasciare nulla di intentato, perché la difesa di ognuno di questi piccoli dipende anche da te, dal tuo coraggio e dalla tua volontà!

Comitato Marcia per la Vita

Sito web: www.marciaperlavita.it – E-mail: [email protected]