L’anima pelosa di centumcellae.it

La tragedia delle scritte sui muri a Santa Marinella

Giugno 2012, il problema? Tre o quattro scritte sui muri, magari realizzate in un momentaneo stato di esaltazione da qualche giovinotto. Centumcellae.it si scaglia contro APZ, come la novella inquisizione dall’anima pelosa. In un Comune dove ci sono migliaia di problemi, in cui chi amministra, chi fa comunicazione, chi gestisce le leve del potere sta progressivamente depauperando ogni anelito di bellezza, di educazione, di libertà, Centumcellae.it lancia la nuova Crociata. Tutto ciò sarebbe comico, se non fosse una tragica attitudine delatoria, sbirresca e moralizzatrice di chi spara minchiate sulla libertà di informazione e sulla libertà di stampa quando cassa allo stesso tempo il 99% dei comunicati che gli giungono in redazione a nome di APZ. Ipocrita fino all’osso per il fatto che la Perla è coperta di scritte di deficienti da cima a fondo.  Con chi se la prende la fantasmagorica corrispondente santamarinellese? Con chi non ha diritto di replica proprio su Centumcella.it. Certo, le forme del comunicare, sono stritolate nelle logiche del business e come si sa “la politica dei giornali (anche on line) la fanno gli inserzionisti”. Povera gente, poveri cialtroni, poveri scribacchini pennivendoli del potere, ciarlano di diritti, di libertà di espressione. Del resto, non hanno di che preoccuparsi visti i cali di visite e del fatto che sono pronti a vendersi al miglior offerente perché non hanno più voglia di portare avanti il sito, né senso di esistere come giornale on line. No, inizia la campagna elettorale a Santa Marinella e il problema qual’è? Tre-quattro scritte di APZ. 
Siete degli straccioni, anziché attaccare i potentati economici e politici sotto il cui giogo Santa Marinella sta affogando, ve la prendete con APZ. Anziché attaccare la ragnatela di interessi delle lobby, di masseriana memoria, fate gli sbruffoni on line. Iene contro i piccoli e pecore contro i leoni. Avete anche un fervido alleato in chi rilancia le vostre ciarabattole di cartapesta, il prode microspia dalessio. Pensate un po che alleati che vi contraddistinguono. Se andate a prendervela con un paio di ragazzini o ve la venite a prendere con noi, significa che siete proprio alla canna del gas. Talmente tristi che non vi salvano più nemmeno gli psicoanalisti. Venite a trovarci piuttosto, vi faremo sorridere ancora per la gioia e la bellezza rivoluzionaria, affinché sappiate che anche a Santa Marinella, “una bellezza terribile è nata”.