Il Bacio del Mare – Una pupazzata Yankee 2011 > 2014

 
STATUA BACIO DEL MARE CON SFONDO CENTRALE ENEL TVN INQUINAMENTO
 
In occasione del Settantunesimo anniversario del bombardamento di Civitavecchia, riproponiamo il comunicato stampa che Azionepuntozero nel 2011 ha inviato alle redazioni dei media locali.
 
Cronaca di una buffonata annunciata. Installata questa mattina presso Piazza degli Eventi la statua “resa incondizionata” o “Bacio del Mare”, dell’artista – si fa per ridere – Seward Johnson. Più che una statua è una vera e propria pupazzata in 3D che ricorda i fumetti americani della peggior specie. Continua quindi a tentoni, l’opera da novello mecenate dell’Assessore Andrea Piefederici che ha seguito direttamente sul posto – in mancanza di altre cose serie da fare – ogni fase dell’intervento, nel posizionare finte opere d’arte, inabissare madonnine, senza un filo logico apparente se non quello della visibilità mediatica. Il mucchio di plastica yankee che riafferma la subalternità ai bombardieri angloamericani, che hanno ridotto Civitavecchia un cumulo di macerie, occuperà il piazzale degli eventi e vi rimarrà per quattro mesi. Complimenti, anzichè approfittare di quello spazio per dare visibilità con vere ed autentiche “opere d’arte” a quella che è l’identità di Civitavecchia, si installano cialtronesche riproduzioni in 3D che di arte non hanno nemmeno la puzza. L’assessorato al mare pensa bene di indicarci con “il bacio” tra il marinaio e l’infermiera, simbolo della fine della seconda guerra mondiale, una confusione artistico-mentale il cui fragore di latta, farà ridere a crepapelle da questa e dall’altra parte dell’oceano. Nessuna resa, la guerra del sangue contro l’oro, continua!
 
Azione Punto Zero