29 Settembre – Santo Arcangelo Michele. Nel solco della Legione

Inno della gioventù legionaria

“Santa giovinezza legionaria
petti d’acciaio e spirito in fior
prode impeto di primavera
purezza di profondo lago alpin
nel sole alziamo con le braccia
altari per l’eternità
li alziam di roccia, fuoco e mare
col sangue degli eroi li aspergiam.
Rit. L’aspra, l’aspra lotta
fa di noi falchi d’acciaio
l’aspra, l’aspra lotta
per la santa Tradizion.
E’ la morte, morte legionaria
lo sposalizio che più sospiriam.
Per la santa Croce, per la Patria
vinciamo boschi e monti soggioghiam
non c’è prigion che ci spaventi,
nè pena nè tempesta ostil
se cadiam colpiti sulla fronte
bella è la morte per la Tradizion
Rit. L’aspra, l’aspra lotta
fa di noi falchi d’acciaio
l’aspra, l’aspra lotta
per la santa Tradizion.
Santa giovinezza legionaria
innalziam templi e fieri siamo in prigion
nella più crudel persecuzione
cantiamo e ai nostri eroi ci ispiriam
portiamo nel vento e nel sole
le luci per i vincitor
per i prodi costruiamo altari
e piombo abbiamo per i traditor!”