Dossieraggio anni 70 …

A scanso di quello che blatera qualche demente, certe pratiche non sono affatto terminate. Questo evento, tra l’altro, è la controprova della efficacia dell’azione militante a differenza delle chicchiere da ultimi dei mohicani. E’ di questi giorni la notizia di attività di dossieraggio sulla Fondazione RSI e compari, con annesso presidio antifascista in piazza a  Terranuova Bracciolini  l’11 Settembre ma non alla Cicogna, a cura del CAAT Aretino. Non crediamo che la direzione della Fondazione RSI ne sarà entusiasta. Ad ogni modo è bene essere informati.

il CAAT aretino produce un dossier infame stile anni 70 come questo

http://files.splinder.com/082947cdba5670fc02de61c0a228043c.pdf
Responsabile CAAT Aretino
Intervista a Laura sul presidio dell’11 Settembre

RicreAzione

Sospendiamo le attività di aggiornamento del Blog fino al 15 Agosto.

Come ogni anno, approfitteremo di questo periodo per rinvigorire lo spirito ed il corpo in contesti ricreativi e formativi.Perchè si sappia: la militanza non va in vacanza!

Buone Vacanze

Panico@Rotonda01

Proprio una bella inaugurazione, quella della rotonda sulla via Aurelia in prossimità dello stabilimento Little Paradise a Santa Marinella.  Nelle 24 ore a cavallo di lunedì e martedì scorso è successo di tutto. Risse, insulti, muretti saltati in aria. Andiamo per Ordine.
Già la mirabolante idea di realizzare una rotonda sulla SS1, cioè su una delle strade più congestionate d’Italia (gli acronimi avranno un senso?), faceva una certa impressione, non paghi, i noti scienziati locali della viabilità hanno ritenuto di doverla piazzare proprio in mezzo alla sede stradale principale e non da una parte, così da interessare non solo i veicoli che entrano o escono dalla viabilità locale, come logica vorrebbe, ma tutto il traffico della beneamata Aurelia. Per ottenere il meglio, il progettista non si è certo risparmiato, marciapiedi di dimensioni metropolitane ai lati della strada e una rotatoria dalle dimensioni ridotte. Al primo sguardo una persona dalle normali facoltà avrebbe dedotto immediatamente il problema. Risultato? 
Già Lunedì notte un trasporto eccezionale si è portato via un quarto di muretto della rotonda rimanendo incastrato sul lato nord (vogliamo vedere cosa succederà con i trasporti delle fusoliere che partono dal porto di civitavecchia o le parti da trasportare alla centrale a carbone?), in più martedì sera la Ditta che ha asfaltato l’area non si è certo risparmiata in insulti e tentativi di aggressione, ai poveri (per non parlare delle povere donzelle) malcapitati che hanno avuto la ventura di passare da quel punto.  Addirittura si è generato un incidente, fortunatamente dalle modeste conseguenze.
E’ dunque possibile lasciare in mano la viabilità, di notte, su una segnaletica di emergenza, per accedere ad una rotatoria, mentre la si asfalta, a chi normalmente si occupa di solo di asfaltarla? Lo si può fare in nome della realizzazione di una grande opera della ingegneria civile italiana? Non ci sarà stata una indigestione di rotatorie alla civitavecchiese? No, per goderne occorre vivere nel villaggio degli scienziati, con una rotonda sul mare …. e il nostro disco che suona!
Sarà il caso che prima di passare a ROTONDA 2.0 si ristudino un po il sistema per costruirla… Grazie!

RicreAzione

Sospendiamo le attività di aggiornamento del Blog fino al 15 Agosto.

Come ogni anno, approfitteremo di questo periodo per rinvigorire lo spirito ed il corpo in contesti ricreativi e formativi.

Perchè si sappia: la militanza non va in vacanza!

Buone Vacanze

Della Differenza tra noi e voi [epigoni dei dannati]

La politica nella sua originaria accezione, è lo spazio di attività e di iniziativa del cittadino. Come modello, noi individuiamo Sparta, dove nel senso dell’onore e dell’onta e in una comunità fondata sui doveri troviamo la base del vivere civile (come sottolinea giustamente Rutilio Sermonti, orientare gli uomini ai propri doveri è il solo modo per generare diritti anziché proclamarli senza alcuna consistenza effettiva). Nell’ambito della vita di un uomo poche son le cose che effettivamente ne caratterizzano il valore. La prima qualità, già dall’Antica Grecia, è senz’altro quella tra chi tende al miglioramento di Sé e chi no. La manifestazione palese era [ed è tutt’oggi!] data dalla divisione tra i Polites e gli Idiotes. I primi sono coloro che mettono il miglioramento di Sé e quello della Città o dello Stato al primo posto. Agli antipodi di quest’ultimi, noi e i greci antichi poniamo l’idiotes ovvero l’individuo che non si cura del miglioramento della propria persona, dell’’interesse della collettività e che si estrania dal governo della città, per soddisfare solo i propri bisogni e inseguire esclusivamente i propri interessi. Siamo consapevoli del fatto che coloro che per debolezza e ignavia, avendo abbandonato la lotta vivono nel rimorso e nel tormento continuo. Siamo consapevoli che il risentimento nei confronti di coloro che costruiscono spazi di formazione e trasmissione di valori concreti e vivificanti sia foriero di nevrosi. Il dato più allarmante però è un altro. E’ quello relativo al fatto che questi nani dello spirito, a forza di rimuginare nel fango divengano preda di intelligenze oscure.
La storia in questo senso ce ne dà ampi esempi, si parte con lo scherzo e si finisce per prestare il fianco a massoni, servizi segreti deviati o meno e faccendieri dai nasi adunchi. Chi non ricorda come dai tempi di Maria Antonietta, si sia affinata la tecnica base della denigrazione che passa dal sottosuolo con accuse infamanti spesso legate a temi sessuali (tipici argomenti di anime grossolane)? Alcuni epigoni residenti in questo territorio, degni eredi dei loro predecessori, probabilmente in preda agli ultimi spasmi di vita (con una coincidenza imbecille tra commenti su questo blog, note su facebook e commenti su altri siti) hanno deciso di onorarci con offese degne della loro anima dannata.
E’ proprio vero, a chi non vuol vedere la luce, anche un fiammifero dà un immenso fastidio.

AzionePuntoZero

AZIONEPUNTOZERO E’

Organizzazione conferenze di formazione, Diffusione materiale militante

Sostegno combattenti RSI, Videoteca

Distribuzione Editoriale, Passeggiate Ecologiche

Presenza sui media locali con articoli e riflessioni

Comunità – Formazione – Controinformazione

Iniziative realizzate 2009/2010

Conferenza con Rutilio Sermonti, Conferenza con Maurizio Rossi,
Incontri con i combattenti RSI

Diffusione materiale militante, Diffusione musica alternativa

Il blog:

azionepuntozero.blogspot.com

Indirizzi mail: