Warning: Use of undefined constant REQUEST_URI - assumed 'REQUEST_URI' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/azionetr/public_html/aurhelio.it/wp-content/themes/aurhelio/functions.php on line 74

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/azionetr/public_html/aurhelio.it/wp-content/themes/aurhelio/functions.php:74) in /home/azionetr/public_html/aurhelio.it/wp-content/plugins/sg-cachepress/core/Supercacher/Supercacher_Helper.php on line 77
10 Febbraio - IL GIORNO DEL RICORDO a Santa Marinella | Recensione - AurHelio

10 Febbraio – IL GIORNO DEL RICORDO a Santa Marinella | Recensione

 

A Santa Marinella una partecipazione numerosa e sentita, per la commemorazione organizzata dal Comitato 10 Febbraio, lunedì scorso alle 19,00 presso il parco Martiri delle Foibe. Si sono ricordate le vittime, gli esuli e le sofferenze inferte dai partigiani comunisti titini con letture, musiche dedicate e il messaggio ufficiale del Comitato 10 Febbraio. I numerosi presenti con bandiere italiane e fiaccole, hanno illuminato il buio della notte e testimoniato come – nonostante gli insulti, il giustificazionismo e il negazionismo su queste vicende – la memoria e il ricordo, sono ben vivi nei cittadini di questa città. La serata è poi proseguita con la visione del film “Red Land- Rosso Istria”, che narra le vicende relative a quei territori, a seguito dell’armistizio dell’8 Settembre 1943 e in particolare modo della tragica fine di Norma Cossetto da parte dei partigiani comunisti jugoslavi. Un vivo ringraziamento va dunque, a tutte le delegazioni dei partiti, dei movimenti, delle associazioni e ai singoli presenti.

Al contrario, l’amministrazione comunale di Santa Marinella nel Giorno del Ricordo, alla commemorazione ufficiale (durata più o meno 10 minuti, benedizione compresa), non ha fatto presenziare il Sindaco o il vice Sindaco ma il neo assessore Gaetani. Nell’intervento di quest’ultimo – assolutamente insufficiente – ha lasciato sbalorditi, la mancata citazione di chi si è reso responsabile degli eccidi delle foibe e dell’esodo forzato delle popolazioni fumane, dalmate, giuliane e istriane e, soprattutto, l’incomprensibile auspicio ad una coscienza universale. Un episodio in linea, del resto, con i distratti comportamenti dell’amministrazione Tidei i cui apici sono stati raggiunti con il comunicato stampa senza citare il “Giorno del Ricordo” e la mancata affissione dei manifesti istituzionali. 
Il Comitato pertanto, si augura fin da ora una svolta significativa e un maggiore coinvolgimento della biblioteca civica e delle scuole, negli anni a venire. 

Il Comitato 10 Febbraio – Delegazione di Santa Marinella